Menu Chiudi

Reddito di cittadinanza

Nasce il reddito di cittadinanza, ossia quel potenziale e sostanziale aiuto, che permette di  formarti e  trovare lavoro, al fine di integrare il reddito della tua famiglia.

Il Reddito di cittadinanza ha inoltre l’obiettivo di migliorare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, aumentare l’occupazione e contrastare la povertà e le disuguaglianze .E’ stato attivato appositamente un sito, un portale per dare e ottenere  informazioni, come ad esempio; quali requisiti per averlo, quali  i documenti che si devono presentare, dove richiedere  l’ISEE e lo SPID-sistema pubblico di identità digitale; che permette di accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione. Successivamente, si potranno inoltrare le domande al CAF o alle poste, stesso ente che stamperà le card su cui saranno caricati i soldi; 780 euro se si è single e non si ha una casa di proprietà, fino a 500 euro se si ha un’abitazione, con un contributo per l’eventuale mutuo di 150 euro. Si deve essere cittadini italiani o stranieri, se si è residenti in Italia da almeno dieci anni; ad oggi, la maggior parte delle richieste pervenute all’Inps, arriva dal Sud (primeggia la Sicilia seguita da Lazio e Campania) e contrariamente alle previsioni, i lavoratori del settore privato a chiedere di andare in pensione, sono in numero maggiore rispetto agli statali, anche se i dipendenti pubblici nel Meridione sono, in media, i più anziani.
Gianluca Scopelliti